Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
14 luglio 2017
Ricettazione, furti e due rapine in una sera: 35enne finisce in carcere
14 luglio 2017
La conferenza stampa
Ricettazione, furti, ed anche due rapine in una sola sera.

Sono 18 i capi di imputazione all'interno dell'ordinanza emessa dal gip che ha portato in carcere un 35enne bergamasco, ritenuto responsabile di una lunga serie di reati tutti commessi nell'arco di poco più in mese, tra marzo e aprile scorsi.

In particolare, il 35enne sarebbe responsabile di due rapine ai danni di prostitute, avvenute a pochi minuti di distanza l'una dall'altra la sera del 25 marzo a Piacenza.

Nel primo caso vittima era stata una ragazza rumena, avvicinata in auto a Barriera Milano, minacciata con un coltello e derubata del cellulare. Stessa scena poco dopo sulla Caorsana, questa volta ai danni di una giovane albanese, che dopo aver consegnato i soldi aveva utilizzato contro l'aggressore uno spray urticante provando a fuggire dall'auto: una brusca manovra dell'uomo l'aveva però fatta finire a terra causandole la frattura di un polso.

Tramite la descrizione del rapinatore fornita dalla vittima, insieme al modello della vettura, i carabinieri avevano subito concentrato le proprie indagini sul 35enne, già fermato e denunciato nei giorni precedenti e successivamente riconosciuto dalla ragazza.

L'uomo deve anche rispondere del furto con strappo ai danni di una donna di orgine cinese, avvenuto l'8 marzo ai Giardini Margherita: in quell'occasione, impadronitosi della borsetta della vittima, era stato inseguito e bloccato da due richiedenti asilo prima di essere consegnato alla polizia municipale. 

Solamente due giorni dopo era stato nuovamente denunciato, questa volta dalla polizia, mentre procedeva in via Cavour in sella ad una bicicletta rubata portando con sè un grosso televisore.

Sempre nello stesso periodo, tra marzo e aprile, era stato trovato in possesso di targhe risultate rubate ad altri mezzi e di arnesi da scasso.

Il 35enne è stato rintracciato e fermato dai carabinieri nella zona di Rogoredo, nel milanese: si trova al carcere delle Novate.
Commenti (2)

-


-

Inserisci commento: