Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
09 novembre 2017
Barbieri presenta le linee di mandato. L'opposizione fa 'il gioco del silenzio'
09 novembre 2017
La presentazione delle linee di mandato del sindaco Barbieri
La presentazione delle linee di mandato del sindaco Barbieri
Il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri presenta le linee di mandato dell'amministrazione, durante la seduta della commissione consiliare Organizzazione Istituzionale, e la minoranza sceglie il "gioco del silenzio"

Sì, perché alla relazione del sindaco non è seguito nessun intervento da parte dell'opposizione.

Un fatto singolare, in quanto è consuetudine, in sedute come queste in cui l'argomento in discussione è prettamente politico, assistere se non a forbiti scambi in punta di fioretto, almeno a veraci scambi di vedute su come debba essere svolta l'attività amministrativa. 

Invece nulla. Ma non è detto che il silenzio non abbia il suo peso. In apertura di seduta il consigliere Pd Christian Fiazza ha osservato che non erano stati rispettati i tempi corretti di convocazione della seduta: l'avviso ai consiglieri è infatti arrivato una quarantina di minuti in ritardo rispetto ai tempi previsti dal regolamento (48 ore). Il rappresentante del Pd ha pertanto chiesto che la seduta fosse aggiornata ad altra data. 

Il presidente della commissione, Filippo Bertolini, dopo essersi consultato con funzionari e dirigenti, ha invece deciso di procedere ugualmente essendo già presenti tutti i consiglieri. Fiazza ritira la richiesta ma, all'esposizione del sindaco Barbieri, nessun rappresentante della minoranza chiederà di intervenire.

Il documento sarà pertanto approvato con i voti della maggioranza, mentre l'opposizione si astiene e solo il gruppo Liberi (rappresentato da Gloria Zanardi) non partecipa al voto. 

Patrizia Barbieri ha quindi potuto presentare le linee di mandato della sua amministrazione, che ricalcano gli intenti già espressi in campagna elettorale: sì alla concretezza, no a proclami roboanti, massimo impegno nel riuscire a condurre Piacenza fuori dalla zona grigia in cui si è (auto) confinata. 

SICUREZZA - "Le forze dell'ordine fanno il loro lavoro con efficacia, ma ciò non toglie che sia diffusa, tra i cittadini, una percezione di insicurezza, aggravata dal degrado: parcheggiatori abusivi insistenti e anziani impauriti dall'idea di recarsi in alcune zone della città - ha detto il sindaco -. Vogliamo mettere in campo azioni incivise e mettere mano al riordino urbano".

"La sicurezza dei cittadini e dei luoghi passa anche attraverso la prevenzione, come una rete di telecamere. A questo proposito occorre collegare le centrali operative di Municipale e carabinieri, migliorando lo scambio di informazioni tra forze dell'ordine. La Polizia Municipale ha un grande compito, quello di essere a supporto delle forze dell'ordine. Sarà incrementata la loro presenza nelle strade: questo aiuta la gente a sentirsi più sicura, e gli agenti potranno raccogliere direttamente segnalazioni e prendere provvedimenti'. 

WELFARE - "Agiremo secondo i principi della sussidiarietà, con la costituzione della rete del welfare, con associazioni di volontariato. Faremo scelte di efficentamento, saranno innalzati i livelli di qualità dei servizi. Garantiremo maggiore attenzione alla famiglia e alle giovani coppie, per consentire di affrontare più serenamente il loro futuro".

"Nell'accesso ai servizi sarà valorizzata la piacentinità dei richiedenti, privilegiando la presenza sul territorio da diverso tempo". Sono poi previsti - ha aggiunto il primo cittadino - "aiuti a famiglie per contrastare specifiche fragilità: bullismo, alcol e droghe". '

"Abbiamo grande attenzione al tema del "Dopo di noi", c'è una grande sensibilità su questi temi. Assistenza agli anziani: vogliamo farli restare a casa il più a lungo possibile. Per i disabili, vogliamo garantire un miglior servizio agli studenti. La scuola deve essere luogo di promozione della vita sociale, i progetti di inclusione devono partire dalla scuola".

"Sul fronte dei servizi educativi, c'è grande attenzione ai nidi e asili, devono dare risposte alle famiglie. Promuoveremo anche altri servizi, come asili aziendali e Tagesmutter". 

IMMIGRAZIONE - "Deve essere affrontata con un progetto di inclusione rivolto alle seconde generazioni, perché possono rappresentare un problema per il futuro, come ha ben presente chi lavora nel mondo della scuola. Vanno evitati fenomeni di discriminazione, ma ricordiamo che non siamo favorevoli al business sull'immigrazione, fenomeni di abuso vanno contrastati". 

SALUTE - "Il tema più importante per Piacenza è la qualità delle prestazioni sanitarie. Per quanto riguarda il nuovo ospedale, prima deve essere chiaro cosa fare del vecchio. Non vorrei che questo tema fungesse da alibi per distogliere l'attenzione da quello che per noi è davvero importante: i servizi devono essere di alta qualità e sempre garantiti". 

SVILUPPO E TURISMO - "La logistica di ultima generazione deve essere sostenibile da un punto di vista ambientale. Il Comune deve fungere da coordinatore di tutte le progettualità di sviluppo del territorio, di concerto con le forze economiche del territorio. Le università sono una risorsa, vanno mantenute e potenziate, incentivandone la collaborazione con aziende e enti locali".

"Sul fronte del commercio, siamo pronti al dialogo con le categorie economiche. Turismo, noi siamo in destinazione Emilia e se sarà strategico lo vedremo nella prossima settimana, altrimenti si rischia che non ci siano ripercussioni positive sul territorio. Ribadiamo il nostro impegno nel rendere Piacenza protagonista. Dobbiamo definire una volta per tutte brand Piacenza. Rigenerazione urbana, parliamo di aree demaniali e militari. Sono una grande opportunità, ma va detto chiaramente che per recuperare questi beni sono necessari interventi e risorse ingenti per mantenerli". 

VIABILITA' - 'Faremo piano urbano della mobilità sostenibile per dare risposte sotto il profilo ambientale. Sì alle piste ciclabili ma sì anche a nuovi parcheggi, con alcune aree anche gratuite a ridosso del centro. In programma c'è il collegamento tra il parcheggio di viale Malta con via XXIV Maggio. Trasporto pubblico, vanno ammodernati i mezzi, nostro impegno nel dare anche risposte ai pendolari'. 

ANIMALI - "Abbiamo previsto una delega ad hoc per la tutela degli animali, assegata al vice sindaco. Saranno realizzati eventi mirati, con la collaborazione di associazioni di volontariato e Ausl per il benessere animale". 

CULTURA - "Abbiamo presentato la candidatura di Piacenza a Capitale della Cultura, con la presentazione di un programma ricco di eventi messo a punto in poco tempo. Il lavoro svolto è importantissimo. Daremo davvero delle risposte a Piacenza, deve credere sempre di più in se stessa come città della conoscenza". 

"Politiche giovanili, sarà istituito un tavolo dei giovani dove attraverso incontri con associazioni ecc saranno scelte iniziative che li rendano protagonisti, coinvolgendo anche le università". 

SPORT - "Nasce il tavolo tecnico dello sport, una idea nata durante una riunione al CONI. Saranno inoltre migliorati e ammodernati gli impianti".

FRAZIONI - Questo è un tema trasversale, citato più volte dal sindaco Barbieri che ha fatto sintesi delle richieste arrivate durante gli incontri avuti con i cittadini nelle varie frazioni: maggiore attenzione alla viabilità, sicurezza con telecamere e commercio. Da più parti è arrivata la richiesta del passaggio di un ambulante per permettere agli anziani di fare la spesa.
Commenti (8)

-


-


-


-


-


-


-


-

Inserisci commento: