Chiudi X
PiacenzaSera - Notizie, Cronaca, Sport, Politica di Piacenza
16 luglio 2017
Volley B, tra Caci e Canottieri Ongina: è ancora “sì”
16 luglio 2017
Caci
Per il terzo anno lo schiacciatore siciliano giocherà in maglia giallonera in riva al Po. “Potevo scegliere l’A2, ma a Monticelli si sta molto bene”
 
MONTICELLI (PIACENZA), 16 LUGLIO 2017 –  Sandro Caci e Canottieri Ongina: per il terzo anno è “si”. Prosegue il “matrimonio” tra lo schiacciatore siciliano e la formazione piacentina, nei mesi scorsa promossa in A2 maschile e che ora riparte dalla B dopo aver rinunciato alla proibitiva (per una piccola realtà di provincia) seconda serie nazionale.

Classe 1993 e alto 2 metri, il martello di Gela si appresta a vivere la terza stagione in riva al Po, mentre in precedenza aveva giocato la B1 a Gela e a Olbia e l’A2 a Monza.  Prima opposto, poi schiacciatore, in giallonero continuerà a rappresentare un punto di forza in posto quattro.

Nel 2012 da opposto aveva centrato un successo di grido, conquistando l'Europeo Juniores in Polonia con l'Italia di Marco Bonitta. Per gli azzurri fu il terzo successo azzurro a dieci anni dal secondo (coach Santilli) e a venti dal primo (coach Polidori).

Nell'occasione, Caci fu nominato mvp della manifestazione, con i compagni di squadra Luca Borgogno e Roberto Rivan premiati rispettivamente come miglior servizio e miglior libero degli Europei. Nella finale, il giocatore siciliano (in precedenza maturato nella Giarratana e nel Club Italia) mise a terra 22 palloni spingendo l'Italia verso il 3-1 contro la Spagna che valse la medaglia d'oro per gli azzurri.

Con la Canottieri Ongina, Caci ha conquistato l’A2, un traguardo storico sia per la società sia per lo stesso giocatore. “Dopo il mio primo anno a Monticelli – afferma Sandro – mi era rimasto un po’ di appetito, poi nei mesi scorsi possiamo dire di esserci temporaneamente saziati.

La promozione in A2 era un traguardo che mi mancava, nel frattempo sono cresciuto e mi sono goduto questo risultato. E’ stata un’esperienza positiva al cento per cento, con società, allenatori e gruppo fantastici. Un esempio: il nostro fisioterapista Federico Pelizzari si è preso le ferie per seguirci al meglio nei play off. E’ stata sicuramente una delle gioie più grandi della carriera”.

Ora si riparte dalla B, con rinnovato entusiasmo.

“Volevo rimanere a Monticelli, perché qui si sta bene. Il mercato mi aveva prospettato una possibilità di giocare in A2, ma sono felice di continuare il mio percorso alla Canottieri Ongina. Sono al mio terzo anno e mi si sono ambientato bene con tutti. Nonostante la rinuncia all’A2, la società ha riproposto un progetto ambizioso, cercando di allestire nuovamente un organico importante per la categoria. Ripetersi è difficile, ma siamo sicuri di poter far bene ancora”.

IL PUNTO SULLA NUOVA CANOTTIERI – La conferma dello schiacciatore Sandro Caci si somma alle precedenti dell’opposto Maikel Cardona e del centrale Beppe De Biasi e si aggiunge ai due volti nuovi fin qui annunciati: il palleggiatore Gabriele Parisi e il libero Andrea Cerbo.
 
Nella foto di Annarita Zilli, un primo piano di Sandro Caci (Canottieri Ongina)
 
Ufficio stampa Canottieri Ongina
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Inserisci commento: