PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’ospedale di Amburgo cerca 8 infermieri, a Bologna i colloqui con i candidati

Più informazioni su

Bologna – Essere selezionati in Italia per fare un’esperienza di lavoro in un altro Paese europeo, trovare una occupazione all’estero in base alle proprie competenze ed esperienze.

È un’opportunità messa a disposizione da Eures, la rete dei servizi per l’impiego coordinata dalla Commissione europea, che punta a migliorare l’occupazione in Europa attraverso lo scambio e la reciprocità nella ricerca del personale, agevolando la mobilità circolare dei lavoratori e mettendo in rete le competenze che i vari Paesi possono offrire.

In quest’ambito, il prossimo 19 marzo a Bologna i consulenti Eures dell’Agenzia regionale per il lavoro valuteranno candidature per l’assunzione di 8 infermieri all’ospedale Evangelisches Amalie Sieveking Krankenhaus di Amburgo, in Germania.

Ai colloqui, in italiano, potranno accedere solo le persone che hanno inviato in precedenza il curriculum con la propria candidatura e che sono state pre-selezionate. Per candidarsi o richiedere informazioni occorre quindi inviare il curriculum in italiano alla Rete Eures Emilia-Romagna all’indirizzo mail: eures@regione.emilia-romagna.it
.

Gli infermieri professionisti sono ricercati per i reparti di medicina interna, geriatria, chirurgia, chirurgia gastrointestinale, cardiologia, traumatologia e breast unit. I requisiti richiesti sono la laurea in Scienze infermieristiche ottenuta in un Paese dell’Unione europea e la conoscenza del tedesco di livello B2.

Per coloro che non conoscono la lingua, tuttavia, l’azienda offre un programma di formazione linguistica mentre si è ancora in Italia, a spese del datore di lavoro. Sul posto viene garantita l’assistenza in italiano per le pratiche burocratiche e amministrative, come il riconoscimento della qualifica, la ricerca dell’alloggio e l’inserimento nel nuovo ambiente.

Ai professionisti selezionati sarà offerto un contratto a tempo indeterminato, con uno stipendio a partire da circa 2.700 euro lordi (notti, festivi e fine settimana retribuiti a parte).

Cos’è Eures
Eures – EURopean Employment Services – è la rete europea dei servizi per l’impiego coordinata dalla Commissione europea.

Creata per facilitare la libera circolazione dei lavoratori all’interno dello spazio economico europeo, diritto fondamentale dei cittadini ed elemento chiave della strategia comunitaria per l’occupazione, coinvolge i Centri pubblici per l’impiego, i sindacati, le organizzazioni datoriali, altre istituzioni pubbliche locali e nazionali e fornisce servizi di informazione, consulenza, orientamento e reclutamento a chi cerca o offre lavoro in Europa e ai cittadini che intendono trasferirsi in un altro Paese per un’esperienza di lavoro o di formazione sul lavoro.

In Emilia-Romagna fa capo all’Agenzia regionale per il lavoro e ai Centri per l’impiego che ne sono la declinazione territoriale, e ha il compito di mettere in rete la Commissione europea, i servizi pubblici per l’impiego, gli operatori impegnati nelle problematiche dell’occupazione, sindacati, organizzazioni dei datori di lavoro ed enti locali e regionali, contribuendo a creare un mercato comune europeo del lavoro.

I Paesi che aderiscono alla rete sono 32: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Regno Unito, Norvegia, Svizzera.
I servizi sono gratuiti e accessibili tramite il portale EURES e con la guida di oltre mille consulenti presenti nei diversi Paesi. /BM

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.