Quantcast

Lettere al direttore

“Sostegno alla mia palestra, non chiederò nessun rimborso o allungamento dell’abbonamento”

Più informazioni su

Nel giorno in cui col nuovo Dpcm sono costrette alla chiusura, un utente di una palestra piacentina ha deciso di dare il proprio sostegno ai lavoratori della struttura che normalmente frequenta, rinunciando al rimborso della retta già pagata per i prossimi mesi.

“Le nuove misure restrittive – ci scrive in una lettera mandata in redazione – impongono altri sacrifici alle stesse categorie di lavoratori. Commercianti, personal trainer, imprenditori di palestre e piscine. Io nel mio piccolo voglio dare un contributo. Credo in una società giusta, una società solidale e nella fratellanza tra cittadini. Voglio sostenere la mia palestra, i lavoratori di questa palestra, le loro famiglie”.

“Durante i mesi del lockdown – continua – hanno avuto tantissime perdite e mi hanno ridato i mesi persi allungandomi l’abbonamento per ulteriori tre mesi. Nonostante la crisi, nonostante le difficoltà, loro hanno pensato ancora al bene dell’utente”. “Voglio che mi aiutate a condividere il mio messaggio – la sua richiesta -: Donerò il mio mese, e i mesi che verranno (speriamo nessuno) alla palestra Le Club di Piacenza, non vorrò nessun allungamento di abbonamento e nessun rimborso. Grazie per quello che fate ogni giorno, è il minimo che posso fare per voi. Spero che anche altre persone si uniscano alla mia campagna”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.