PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Dal Mississippi al Po” compie 15 anni: anteprima con Van De Sfroos, Bobby Solo omaggia Cash

A Fiorenzuola d’Arda torna per il terzo anno il festival blues “Dal Mississippi al Po”, evento nato a Piacenza quindici anni fa.

Le date da segnare sul calendario vanno dall’11 al 14 di luglio. “Non solo un evento musicale ricco di concerti, ma spazio anche a mostre d’arte, aperitivi e caffè letterari” – afferma il vicesindaco di Fiorenzuola Paola Pizzelli.

Le location del festival si articolano tra piazza Molinari e la sede dell’Ex Macello di Largo Gabrielli, dove si potrà assistere a concerti live, a una mostra e ad incontri culturali con ospiti celebri nel panorama letterario e giornalistico, tutti ad ingresso gratuito.

Quattro i concerti in piazza Molinari, tutti dalle ore 22: l’11 luglio Popa Chubby propone uno special Woodstock, il 12 luglio Keb’ Mo’ darà vita a un concerto di acoustic blues nella sua eccezione più pura, il 13 luglio Bobby Solo & Broadcash si esibiranno in brani di Johnny Cash e il 14 luglio sarà la volta di Bombino con Desert Blues.

In piazza Molinari, sul sagrato della collegiata, si alterneranno ai momenti di concerto anche grandi narratori italiani come Diego De Silva e Gianni Scianna. Tra gli autori anche un esordiente, un talento locale: Paolo Del Conte.

La volontà degli organizzatori del festival, spiega Davide Rossi, è quella di “creare un percorso culturale lungo tutto il festival, che intrecci i concerti alla letteratura”: esempio chiaro di questa volontà sono i due ospiti stranieri principali: David Hepworth, una delle penne più illustri del giornalismo musicale britannico, fondatore della testata Mojo e una firma fissa sulle pagine di New Musical Express, e Patrick Raynal, per anni direttore della prestigiosa serie “Gallimard Noir” e autore, cineasta con la passione per il blues.

Ospite d’eccezione anche per l’anteprima del 28 giugno, quando sul palco di piazza Molinari salirà Davide Van De Sfroos (nella foto da Facebook); fra gli altri appuntamenti, la serata di gala a palazzo Pisaroni (Piacenza) il 3 di luglio – con gli autori Joe R. Lansdale e Lewis Shiner e il Concerto di Stephanie Ocean Ghizzoni Trio dedicato a Mia Martini – e l’inaugurazione della mostra Atlantic Echoes il 6 luglio all’Ex Macello.

“Crediamo per il terzo anno consecutivo nel festival per la qualità dell’evento, in grado di unire musica, scrittura e pittura” –  le parole dell’assessore alla cultura Massimiliano Morganti, mentre per il sindaco Romeo Gandolfi l’evento “porta in alto il nome di Fiorenzuola”.

IL PROGRAMMA COMPLETO

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.