Quantcast

Rata Imu e Tasi, scadenza il 16 dicembre per 50mila piacentini

Le novità sono state presentate in conferenza stampa dall'assessore al Bilancio Luigi Gazzola. Sul sito web del Comune di Piacenza sono disponibili tutte le informazioni

Più informazioni su

Piacenza – Il 16 dicembre scade il termine per il pagamento della seconda rata Imu e Tasi. Una scadenza che interessa 50 mila piacentini.

Le novità sono state presentate in conferenza stampa dall’assessore al Bilancio Luigi Gazzola. Sul sito web del Comune di Piacenza sono disponibili tutte le informazioni per effettuare i conteggi delle due imposte, oltre a mettere a disposizione un programma di calcolo on line per la stampa dei modelli F24 per pagare i tributi. il servizio delle Entrate del Comune e’ comunque a disposizione per fornire chiarimenti.

Il 16 dicembre e’ poi l’ultimo giorno per presentare le autocertificazioni Imu, per poter avere accesso alle aliquote agevolate: aliquota 0,76 per cento per un solo immobile (a differenza degli altri anni, l’aliquota vale solo per un immobile), escluse le pertinenze, locato a canone libero a un soggetto che vi risiede stabilmente e anagraficamente; aliquota 0,40 per cento per immobili, escluse le pertinenze, per gli immobili locati con canone concordato a residenti, studenti, lavoratori non residenti, all’Agenzia del l’affitto, aliquota dello 0,72 per cento per un immobile concesso in comodato gratuito a parenti fino al secondo grado.

La mancata presentazione delle autocertificazioni non da diritto all’applicazione delle aliquote sopra indicate.

Per agevolare la presentazione delle autocertificazioni il Comune ha messo a disposizione un servizio web, realizzato in collaborazione con la società Kibernetes di Treviso, che consente al contribuente di compilare digitalmente le autocertificazioni e, nel caso di possesso delle credenziali Federa (servizio telematico regionale per l’autenticazione dei servizi on line del Comune di residenza), di inviarle direttamente al Comune.

IMU E TASI – SCADENZA PAGAMENTO SECONDA RATA – PRESENTAZIONE ON LINE DELLE AUTOCERTIFICAZIONI IMU
PER LOCAZIONI E COMODATI – LA SCHEDA

Il 16 dicembre scade il termine per il pagamento della seconda rata Imu e Tasi 2014. Sul sito www.comune.piacenza.it sono disponibili tutte le informazioni per effettuare correttamente i conteggi delle due imposte. Il Servizio Entrate del Comune, in viale Beverora 57, è a disposizione per richiedere chiarimenti e informazioni riguardanti i due tributi dal lunedì al venerdì dalle ore 8.45 alle ore 13, lunedì e giovedì anche dalle 15.30 alle ore 17.30. E’ inoltre disponibile un programma di calcolo on line che consente di stampare il modello F24.

Il 16 dicembre è anche l’ultimo giorno utile per la presentazione delle autocertificazioni IMU 2014. Si precisa che le autocertificazioni presentate nel 2012 e/o nel 2013 sono ancora valide se non si sono verificate variazioni dei dati comunicati e, pertanto, non devono essere ripresentate.

Pertanto, nel 2014 sarà necessario presentare l’autocertificazione solo nel caso di variazioni dei dati precedentemente comunicati nel 2012 e 2013 o nel caso di immobili ai quali per la prima volta nel 2014 si intende applicare l’aliquota agevolata.

La presentazione delle autocertificazioni consente di poter usufruire delle seguenti aliquote agevolate Imu:
aliquota 0,76% per un solo immobile, escluse le pertinenze, di proprietà di persone fisiche locato a canone libero ad un soggetto che vi risiede anagraficamente e vi dimora abitualmente;
aliquota dello 0,40% per gli immobili, escluse le pertinenze, di proprietà di persone fisiche, locati con contratto a canone concordato a residenti, a studenti universitari ed a lavoratori non residenti, all’Agenzia per l’affitto;

aliquota dello 0,72% per un immobile, e relative pertinenze, concesso in comodato gratuito a parenti entro il secondo grado residenti nell’immobile stesso.
Si ricorda, inoltre, che mentre negli anni precedenti l’aliquota dello 0,76% applicabile alle locazioni a canone libero a soggetti residenti era applicabile a tutti gli immobili del contribuente che avessero queste caratteristiche, nel 2014 l’aliquota dello 0,76% è stata limitata ad un solo immobile concesso in locazione a canone libero a soggetti residenti.
Si ricorda, inoltre, che la mancata presentazione delle autocertificazioni non dà diritto all’applicazione delle aliquote sopra indicate.
A questo proposito, al fine di agevolare la presentazione delle autocertificazioni, il Comune ha messo a disposizione un servizio web (realizzato in collaborazione con la società Kibernetes di Treviso) che consente al contribuente di compilare digitalmente le autocertificazioni e, nel caso di possesso delle credenziali Federa, di inviarle direttamente al Comune, senza necessità di ulteriori obblighi, quali la stampa e la firma dell’autocertificazione stessa.

Il Comune, a sua volta, invierà al contribuente la conferma automatica dell’avvenuto ricevimento dell’autocertificazione.
Per accedere al servizio, basterà entrare nel sito internet comunale nella sezione “tributi imposte canoni”, per passare poi alla sezione “imu – imposta municipale propria” e cliccare su “Autocertificazioni Imu”; nel caso di possesso delle credenziali Federa, il contribuente entrerà nella sezione “Autocertificazioni con autenticazione”, altrimenti entrerà nella sezione “Autocertificazioni in forma libera”.
Inoltre, il Comune ha messo a disposizione un servizio dichiarazioni Imu che consente al contribuente di compilare in maniera guidata e controllata il modello della propria dichiarazione ed inviarlo all’Ufficio Tributi del Comune. Il servizio richiede l’accesso con le credenziali Federa. La dichiarazione viene accettata automaticamente e non sono richiesti ulteriori obblighi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.