Quantcast

Incidenti sul lavoro, domenica 65esima giornata nazionale: “Fenomeno in aumento”

Anche quest’anno l’Anmil celebrerà in tutte le province d’Italia, attraverso le proprie sedi, la 65esima Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro - istituzionalizzata nel ’98 con Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri su richiesta dell’Associazione

Anche quest’anno l’Anmil celebrerà in tutte le province d’Italia, attraverso le proprie sedi, la 65? Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro – istituzionalizzata nel ’98 con Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri su richiesta dell’Associazione – sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

L’appuntamento è per Domenica 11 ottobre a Piacenza, con il seguente programma: Ore 9.00 Ritrovo presso sede ANMIL Piacenza, vicolo Molineria Sant’Andrea 5 Ore 9.30. Partenza corteo accompagnato dalla Banda musicale “Ponchielli” ; ore 10.00 Deposizione corona alla Lapide dei Caduti sul Lavoro—Portici di Palazzo Gotico; ore 10.30 Santa Messa in suffragio delle Vittime del Lavoro presso la Basilica San Francesco; ore 11.20 Cerimonia civile nell’Auditorium S. Ilario, via Garibaldi 17, ore 12.00 Consegna Brevetti e Distintivi d’Onore INAIL ai grandi invalidi ed invalidi minori; ore 13.00 Pranzo sociale presso il Circolo Culturale Quartiere IV Farnesiana in via Di Vittorio, a Piacenza.

Alla celebrazione parteciperanno i rappresentanti delle varie istituzioni locali, tra cui Comune e Provincia di Piacenza e dell’Inail. Per Anmil sarà invece presente il Presidente Territoriale Giovanni Ferrari ed i Consiglieri Territoriali.

“E’ un momento di riflessione importante – racconta Ferrari, – per parlare di morti sul lavoro, un fenomeno che sembrava essere in diminuzione, mentre i dati ad oggi diffusi indicano un aumento consistente, per cui la salute e la sicurezza nei posti di lavoro diventa sempre più un tema di estrema importanza, per un cambio di cultura. Un altro argomento di cui non si può tacere è l’aumento delle malattie professionali, in particolare quelle derivate dall’utilizzo di amianto. Anmil quest’anno rispetto a queste tematiche ha promosso iniziative e manifestazioni per provare a dare una scossa all’opinione pubblica e favorire proprio la cultura della salute e della sicurezza, non solo nei luoghi di lavoro, ma nella vita di ogni giorno.”

“La Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro” affonda le sue radici nella storia dell’ANMIL (fondata nel 1943). Il Comitato Esecutivo dell’epoca, nella riunione tenuta a Firenze il 26 Novembre 1950, deliberò che il 19 Marzo di ogni anno sarebbe stata celebrata in tutta Italia la “Giornata del Mutilato del Lavoro”, e che in tale occasione sarebbero stati consegnati i Distintivi d’onore e i Brevetti ai Grandi Invalidi.

Lo spirito della Giornata è rimasto invariato in oltre mezzo secolo, sebbene si sia arricchito di nuove, legittime istanze: oggi costituisce un doveroso momento di riflessione sul sacrificio di chi ha perso la vita nello svolgimento della sua professione, nonché un’occasione per rivendicare la centralità dei diritti di ogni lavoratore. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.