PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piacenza celebra la patrona Santa Giustina, gli appuntamenti

Piacenza celebra la co-patrona Santa Giustina. L’organizzazione degli eventi si svilupperà in diversi appuntamenti spirituali e culturali tra la terza settimana di settembre e la seconda settimana di ottobre: a suggellare le ricorrenze del 26 settembre, festa di Santa Giustina (co-patrona della Cattedrale, della città di Piacenza e della Diocesi) e del 14 ottobre (festa della Dedicazione della basilica Cattedrale).

I temi toccati sono alcuni dei principali capisaldi da sviluppare nei prossimi anni, quando si richiederà alla nostra città di promuovere importanti appuntamenti: pellegrinaggi- via Francigena, Piacenza medievale: città e campagna (relazione tra la civitas e le zone rurali-appenniniche), valorizzazione dello straordinario patrimonio artistico, musicale e archivistico del territorio.

IL PROGRAMMA

– “Vestigia Christi Sequentes”, venerdì 21 settembre, ore 21. Duomo di Piacenza

La Sacra Rappresentazione di quest’anno, dopo il primo anno sulla Porta del Paradiso con le Storie della Salvezza e il secondo sul Portale Centrale con le allegorie zodiacali cristiane, si ispirerà sia ai capitelli interni della Cattedrale, coi Sette Vizi e Peccati Capitali, sia al tema del Pellegrinaggio, quale riferimento più ampio alla dimensione della vita cristiana di via al Cielo, come anche ai pellegrinaggi sulla Terra. Lo spettacolo metterà in scena alcuni testi del nostro Vescovo Gianni Ambrosio, il cui motto episcopale “Vestigia Christi Sequentes” costituisce il titolo all’intera serata.

– Inaugurazione del nuovo percorso permanente museale, Kronos, Museo della Cattedrale, via Prevostura 7, sabato 22 settembre, ore 17:30.

– Festività liturgica di Santa Giustina: veglia di preghiera con le comunità cristiane ortodosse presenti sul territorio (macedone, rumena, russa) per i martiri cristiani del nostro tempo e i cristiani del Medio oriente, mercoledì 26 settembre, ore 21, Cripta della Cattedrale

Per la prima volta le comunità cristiane cattolica e ortodosse riunite sotto la protezione di Santa Giustina, santa vergine e martire venerata da queste Chiese, si riuniscono per un comune momento di spiritualità, invocando la pace e pregando per i martiri cristiani del nostro tempo.

 – S. Messa solenne episcopale di Santa Giustina alla presenza delle autorità cittadine. Al termine preghiera alla Santa Patrona davanti l’urna, domenica 30 settembre, ore 11, Basilica Cattedrale

Come da tradizione la città di Piacenza celebra la sua Co-Patrona, al termine della messa solenne presieduta dal nostro vescovo mons. Gianni Ambrosio, con la partecipazione della Corale santa Giustina, si recita la preghiera davanti all’urna della Patrona.

– Visite guidate gratuite alla Cattedrale, domenica 30 settembre, ore 15:30 e 16:30, Basilica Cattedrale.

– “Meraviglie nel labirinto del sapere: nuovi studi e prospettive di ricerca”, venerdì 5 ottobre, dalle ore 9.30, Palazzo Farnese, Sala anticamera del trono.

Relatori: Marco Petoletti (Università Cattolica Milano), Arianna Bonè (Archivio di Stato Piacenza), Giusi Zanichelli (Università di Salerno), Tiziano Fermi(Archivio Cattedrale di Piacenza), modera Anna Riva (Archivio di Stato Piacenza).

Questo appuntamento annuale si colloca nella prospettiva di importanti anniversari (che vanno da Parma capitale della cultura 2020, all’anno dantesco 2021, al 2022 anno del 900° anniversario della Cattedrale di Piacenza) e costituisce un momento significativo per l’intera comunità. La promozione di questi importanti momenti spirituali/culturali, è iniziativa di Diocesi di Piacenza-Bobbio, Ufficio Beni culturali, Associazioni Domus Justinae e Anspi Domus, Appenino festival, in collaborazione con il Comune di Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.