Finta postina e “professionista” dei furti in abitazione: 32enne ai domiciliari

Quattro furti a persone anziane a Piacenza: 32enne milanese ai domiciliari.

Era ormai diventata quasi una “professione” quella della donna – residente a Vercelli – arrestata dai carabinieri della Stazione di Piacenza Principale nella giornata di venerdì 22 marzo: è accusata di  quattro furti ai danni di anziani, spesso soli, messi a segno tra maggio e giugno 2018 a Piacenza in Corso Vittorio Emanuele, Stradone Farnese e Viale Pubblico Passeggio.

La 32enne era già conosciuta per una lunga “carriera” fatta di furti e furti in abitazione: a suo carico, infatti, sono numerosi i precedenti giudiziari definitivi, dai quali emerge – sottolineano gli inquirenti – “come ormai si sostenesse esclusivamente grazie a questa attività”.

Particolare e sempre lo stesso il modus operandi: contattava le vittime attraverso il citofono e si presentava come portalettere. Le attirava quindi all’ingresso del palazzo condominiale con la scusa della consegna della corrispondenza; con una scusa, poi, invitava le malcapitate ad attendere il postino, a suo dire assentatosi per qualche minuto per la consegna di altra posta ad un vicino.

Mentre le vittime attendevano il portalettere, una complice si introduceva in casa e in pochissimi minuti metteva a segno il furto, approfittando del fatto che quasi certamente le anziane signore avevano lasciato la porta d’ingresso dell’appartamento aperta. In questo modo, la 32enne milanese sarebbe riuscita a rubare alcuni oggetti preziosi, svariati gioielli, portafogli, carnet di assegni e denaro contante per più di 1300 euro.

I carabinieri sono riusciti a risalire alla donna grazie a un numero di cellulare – a lei riconducibile – in possesso di un’altra 52enne arrestata dai militari di Piacenza e Rivergaro per un tentato furto avvenuto nello stesso periodo. I militari hanno così acquisito precisi riscontri costituiti dall’analisi dei tabulati telefonici, con tanto di prove fotografiche dei furti commessi, interessando la Procura della Repubblica di Piacenza.

Il Gip del Tribunale, quindi, esaminata la richiesta del Pubblico Ministero, ha emesso l’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari eseguita venerdì scorso a Vercelli dai Carabinieri di Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.