Conad Alsenese, due new entry nello staff tecnico: Greta Passera e Fabio Biselli

Più informazioni su

Doppio, prezioso, ingresso nello staff tecnico della Conad Alsenese, formazione che militerà per il secondo anno nel campionato di B1 femminile di volley. La società del presidente Stiliano Faroldi annuncia gli arrivi di Greta Passera e Fabio Biselli, che ricopriranno rispettivamente i ruoli di terzo allenatore e scoutman.

Classe 1994, parmense di Roccabianca, Greta aveva già conosciuto l’ambiente della Pallavolo Alsenese da giocatrice, vestendo la maglia gialloblù come palleggiatrice dal 2014 al 2016, cogliendo le promozioni dalla C alla B2 (dopo la rinuncia alla quarta serie dopo il primo salto di categoria) e chiudendo l’attività in campo in giovanissima età a causa di un problema alla spalla. Nel contempo, cinque anni fa aveva iniziato l’attività di allenatrice, poi portata avanti nel corso delle stagioni con le formazioni giovanili di Noceto. Ora il ritorno ad Alseno in veste di tecnico: oltre a far parte dello staff della B1, Greta Passera sarà anche la vice di Giacomo Rigoni in under 19 e la prima allenatrice nell’under 13.

“Sono molto felice – racconta Greta – da giocatrice ad Alseno ero stata trattata molto bene ed era rimasto in questi anni un legame di amicizia con questa realtà. Parlando con il presidente Stiliano Faroldi è nata questa opportunità e ho accettato molto volentieri. La B1? Ho tanto da imparare essendo il mio primo anno tra le “grandi”. Sarò al fianco di professionisti molto preparati come Alessandro Della Balda e Giacomo Rigoni e questa annata mi farà crescere dal punto di vista tecnico e della gestione. Spero di poter dare il maggior aiuto possibile alla squadra. Il mio modello di allenatore? Nello scorso anno ho avuto il piacere di conoscere in un camp Marco Mencarelli”.

Le statistiche gialloblù (e non solo) saranno nelle mani di Fabio Biselli, piacentino di Fiorenzuola e reduce dall’esperienza a Fidenza al Borgovolley sia come allenatore sia come scoutman. “Quest’anno – spiega Fabio – è nata la collaborazione tra le due realtà e mi è stato proposto questo ruolo, che ho accettato volentieri anche perché reputo questa esperienza un’avventura importante per crescere anche come tecnico. Mi stimola lavorare in una realtà semi-professionistica come quella di B1”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.