Quantcast

“L’interesse economico non può prescindere dall’interesse umano e civile” Il messaggio di Pasqua del vescovo

Il primo messaggio di Pasqua del vescovo Adriano Cevolotto ai piacentino nella giornata del Venerdì Santo, quella della morte di Gesù. Parole di fede che non trascurano la difficile situazione sociale che sta attraversando la nostra comunità.

“L’augurio è che per tutti, e per ogni situazione che può essere identificata con il Venerdì di Morte e di Passione, che si possa sfiociare e arrivare alla Pasqua, alla Resurrezione e alla Speranza. E non dipende tutto da noi, forse dipende poco. Dipende, come ci dice il Vangelo, dall’intraprendenza che possiamo avere, come le tre donne che partono, lasciano Gerusalemme e vanno al Sepolcro. E lì scoprono qualcosa di impensabile. Ecco a noi è chiesta l’audacia di uscire dai nostri luoghi di morte, di tristezza e di fallimento, di rassegnazione. E che il Signore ci assicura che lui apre quaslcosa di impensabile e di imprevedibile”.

Il vescovo Adriano ha speso parole anche per la situazione sociale del nostro territorio, riferendosi alla dismissione dello stabilimento logistico di Piacenza deciso da FedEx Tnt con la risoluzione del rapporto di lavoro per tante persone. “Ho un riscontro da parte delle istituzioni che ci sia la volontà di intervenire a sostegno di una situazione drammatica, perchè dall’oggi al domani ci si trova con circa 400 famiglie, e quindi giovani che hanno investito in quel lavoro, che improvvisamente si trovano con la luce spenta, al buio. L’appello è alle istituzioni, ma anche a chi ha in mano le sorti dal punto di vista imprenditoriale di queste persone. C’è un interesse economico a cui pensare ma non si può pensarlo a prescindere dalle persone. O l’interesse economico è parte anche di un interesse umano e civile oppure è destinato a morire e a implodere in se stesso e penso che nessuno abbia intresse in questo”.

IL VIDEO DEL MESSAGGIO DALLA WEBTV DELLA DIOCESI

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.