Quantcast

Rinvio a giudizio Filosa, tutto rimandato al 27 ottobre

E’ stata rinviata al prossimo 27 ottobre l’udienza per decidere sul rinvio a giudizio di Alfonso Filosa, l’ex direttore dell’Ispettorato del Lavoro di Piacenza accusato di aver ricevuto denaro per avvertire in anticipo alcuni imprenditori dei controlli dell’Ispettorato del lavoro o promettendo loro controlli ammorbiditi.

Più informazioni su

E’ stata rinviata al prossimo 27 ottobre l’udienza per decidere sul rinvio a giudizio di Alfonso Filosa, l’ex direttore dell’Ispettorato del Lavoro di Piacenza accusato di aver ricevuto denaro per avvertire in anticipo alcuni imprenditori dei controlli dell’Ispettorato del lavoro o promettendo loro controlli ammorbiditi.

Questa mattina di fronte al giudice Bersani lo stesso Filosa avrebbe dovuto rendere dichiarazioni spontanee ma le sue difficoltà di espressione, dovute all’intervento di laringectomia subito in passato, hanno pregiudicato la possibilità di essere compreso. Filosa presenterà dunque una memoria scritta per spiegare la sua versione dei fatti.

Giovedì scorso a scontrarsi in aula erano stati il pubblico ministero Antonio Colonna ed i legali di Filosa Benedetto Ricciardi e Luigi Alibrandi: il primo aveva chiesto per l’ex direttore dell’ispettorato del lavoro il rinvio a giudizio, i secondi, ritenendo incosistenti le prove raccolte dall’accusa, il non luogo a procedere per i reati di corruzione, concussione e falso o in subordine la derubricazione dei reati in abuso d’ufficio. Il 27 ottobre il giudice si pronuncerà anche in merito alla posizione di Morgan Fumagalli, uno degli imprenditori finiti nell’indagine che come Filosa aveva scelto di affrontare il processo in dibattimento e per il quale il pm Colonna aveva chiesto il rinvio a giudizio, dell’altro imprenditore Fausto Bianchi (chiesti per lui due anni ed otto mesi) e di cinque imputati che avevano chiesto il patteggiamento (Gianni Salerno, Giorgio Cantarelli, Maria Teresa Filosa, Rosaria Cascone e Gerardo Mainardi). 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.