Quantcast

A Finale Emilia per consegnare i giochi per i bambini della tendopoli

Nuova visita dell'Amministrazione provinciale di Piacenza nei luoghi del sisma che ha colpito l'Emilia Romagna. Nelle scorse ore il presidente della Provincia Massimo Trespidi ha raggiunto il Campo 2 di Finale Emilia 

Più informazioni su

A FINALE EMILIA PER COSTRUIRE “IL PARCO DELLA SPERANZA”

Nuovo sopralluogo nelle zone terremotate per la consegna di alcuni giochi ai bambini della tendopoli. Trespidi: “Un sostegno concreto all’infanzia”

Nuova visita dell’Amministrazione provinciale di Piacenza nei luoghi del sisma che ha colpito l’Emilia Romagna. Nelle scorse ore il presidente della Provincia Massimo Trespidi ha raggiunto il Campo 2 di Finale Emilia per consegnare due scivoli, un dondolo e due casette da sistemare all’interno della tendopoli. Insieme al presidente hanno raggiunto le zone terremotate anche l’assessore alla Protezione civile Massimiliano Dosi, Fabrizio Marchi del servizio Protezione Civile della Provincia di Piacenza, il consigliere provinciale Giampaolo Maloberti, il sindaco di San Giorgio Giancarlo Tagliaferri con l’assessore Samuele Uttini (che hanno consegnato altri giochi ai bambini) e i volontari di protezione civile Bruno Puddu, Giuseppe Bonetto e Ovidio Caravelli.
L’idea, in accordo con i volontari dei comitati della provincia di Milano della Croce rossa italiana incontrati durante le precedenti visite a Finale Emilia, è stata quella di creare il “Parco della Speranza” una piazzetta di ricreazione e, se possibile, di svago per i tanti bambini sfollati nel Campo.
“La visita di oggi – ha detto Trespidi – rappresenta un gesto concreto di solidarietà e di aiuto all’infanzia e una manifestazione della vicinanza e dell’affetto dei piacentini nei confronti dei volontari ancora impegnati in questa grande opera di solidarietà”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.