Quantcast

Tre domeniche per rivivere il Po tra Piacenza e il lodigiano

Il Comune di Piacenza, la Provincia di Lodi e l’associazione San Michele hanno organizzato tre pacchetti turistici (per il 2-9-16 settembre) per animare un settore, quello del turismo fluviale, dalle enormi potenzialità.

Più informazioni su

Tre domeniche per valorizzare il fiume Po e le risorse culturali e architettoniche presenti sulle sue rive. Il Comune di Piacenza, la Provincia di Lodi e l’associazione San Michele hanno organizzato tre pacchetti turistici (per il 2-9-16 settembre) per animare un settore, quello del turismo fluviale, dalle enormi potenzialità.

“Sono – spiega il sindaco Dosi nel corso della conferenza stampa – la prime iniziative di rilancio di un patrimonio per troppo tempo sottovalutato”. Parole confermate anche dal presidente della Provincia di Lodi Pietro Foroni, che ha sottolineato come “il Po è un elemento di accordo tra i nostri due territori e deve essere perciò valorizzato maggiormente”, e dall’assessore provinciale Maurizio Parma, che ha spiegato come “questa iniziativa favorisca ancora di più la vocazione turistica del fiume”.

Nella prima occasione del 2 settembre saranno i piacentini ad imbarcarsi al nuovo attracco di Piacenza (zona Vittorino da Feltre, ore 9-16-19) e da lì raggiungere il lodigiano per la Festa di San Michele sul Po (30 agosto – 2 settembre, località Morti della Porchera a Corno Giovine) e per godere della ciclabilità garantita dagli argini lodigiani, della storica processione sul fiume della Statua del Santo, e degli spettacolari fuochi d’artificio che si specchiano nel Po.

Domenica 9 settembre, invece, i lodigiani (ma non solo, visto che la navigazione turistica sta attirando visitatori anche da altri territori) potranno imbarcarsi a Corte Sant’Andrea (ore 9) e raggiungere Piacenza, visitarne il centro storico e poi spostarsi al Mercato Europeo che verrà allestito sul Pubblico Passeggio per un pomeriggio all’insegna dello shopping.

Infine, domenica 16, sempre con tragitto fluviale Corte Sant’Andrea-Piacenza (inizio ore 11), i turisti potranno visitare i luoghi piacentini della via Francigena: una scelta non casuale, quella della tematica religiosa, visto che proprio a Corte Sant’Andrea sarà nel frattempo in corso Ultreya, un festival che si svolge ogni anno ed è dedicato al tema Via Francigena.

Per info e prenotazioni: 02 92273118; Prenotazioni: info@navigareinlombardia.it. Pagamento a bordo.

Presenti alla conferenza stampa anche gli assessori di Piacenza Tiziana Albasi e Luigi Rabuffi, la responsabile del servizio turismo di Piacenza Annamaria Carini e il sindaco del Comune di Santo Stefano Lodigiano Massimiliano Lodigiani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.