Quantcast

Biogas Borgotrebbia, il comitato: “Avanti con il ricorso al Tar”

Continua la battaglia degli abitanti della zona, dopo che ieri l'amministrazione comunale, durante la seduta di consiglio a Palazzo Mercanti, ha ribadito l'impossibilità di intervenire dal momento che tutto l'iter della pratica è stato corretta

Più informazioni su

Biogas a Borgotrebbia, il comitato di cittadini è pronto a depositare il ricorso al Tar contro la realizzazione dell’impianto in via Agosti. Continua dunque la battaglia degli abitanti della zona, dopo che ieri l’amministrazione comunale, durante la seduta di consiglio a Palazzo Mercanti, ha ribadito, rispondendo alle interrogazioni del Movimento 5 Stelle e di Fratelli d’Italia l’impossibilità di intervenire dal momento che tutto l’iter della pratica è stato corretto.

“Per noi nulla di nuovo – commenta il presidente del comitato di cittadini Luigi Pagano -, quanto affermato ieri dall’assessore Bisotti (“a proposito – si chiede Pagano – come mai non è stato il sindaco Dosi a rispondere?”) ci era già stato detto dai vari enti coinvolti in risposta alla nostra diffida sull’inizio dei lavori”.

Diverse, come noto, le questioni sollevate del comitato, sulla realizzazione dell’impianto ritenuto “incompatibile con la valorizzazione ed i fini istitutivi del Parco Regionale Fluviale del Trebbia”. Un progetto che il gruppo di residenti giudica inoltre incongruente con gli stessi piani urbani del Comune, e preoccupa per l’aumento dell’inquinamento atmosferico: “Per alimentare l’impianto – spiega Pagano – si calcola un transito giornaliero di 50 camion tra viaggi di andata e ritorno nel periodo estivo, oltretutto su una strada non deputata a questo tipo di passaggi, e di altri 3-4 camion per i restanti mesi”. “A giorni depositeremo il ricorso al Tar – conferma – come cittadini siamo pronti a tutto visto che nessuno ci ha ascoltati”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.