Quantcast

Libera “legge” i nomi delle vittime di mafia: reading collettivo il 21 marzo

Più informazioni su

Tra il 20 e il 21 marzo 2021 in Emilia-Romagna i milletrentuno nomi delle vittime innocenti delle mafie risuoneranno online, dalle piazze ai social, in occasione della XXVI Giornata della Memoria e dell’Impegno.

I nomi dell’elenco – che si allunga di anno in anno con nuove vittime innocenti di mafia – verranno proiettati su edifici centrali delle città, dalla Rocca di Forlimpopoli a Piazza Grande a Modena. Verranno letti in staffette virtuali a Reggio Emilia, Piacenza, Parma, Forlì-Cesena, Ravenna. Proiettati durante le iniziative online a Ferrara. Accompagnati dalla musica degli orchestrali in un evento a porte chiuse che verrà trasmesso online a Bologna, dove Piazza Maggiore si illuminerà con i colori di Libera. Si leggeranno sui manifesti affissi in tutta la provincia a Rimini.

Anche Libera Piacenza, come sempre, prenderà parte all’iniziativa: “Eravamo veramente tristi – spiegano – all’idea di non poter celebrare insieme il 21 marzo, di non poterci riunire per commemorare le vittime innocenti delle mafie. Perché per noi di Libera è importante leggere i nomi delle vittime, scandirli con cura, è un modo per far rivivere quegli uomini e quelle donne, bambine e bambine, per non far morire le idee testimoniate, l’esempio di chi ha combattuto le mafie a viso aperto e non ha ceduto alle minacce e ai ricatti. Leggere, ogni 21 marzo, questi nomi vuol dire ricordare storie pulsanti di vita, di passioni, di sacrifici, di amore per il bene comune e di affermazione di diritti e libertà negate”.

“Dal 2009 a Piacenza e provincia, come coordinamento, ci siamo sempre impegnati per organizzare una lettura corale, un modo di rendere le nostre città e il nostro territorio partecipi di questo omaggio alle vittime innocenti delle mafie e ai loro familiari. Per questo l’11 marzo abbiamo lanciato sui social un appello chiedendo semplicemente di partecipare a questo piccolo ma importante gesto: la registrazione di una lettura corale dei nomi da non dimenticare delle vittime innocenti di tutte le mafie. Le risposte sono state superiori alla nostre aspettative e in poco tempo abbiamo finito la distribuzione dei nomi e in molti siamo rimasti esclusi.
Con orgoglio abbiamo affidato a tutti loro la memoria e l’impegno in ricordo delle vittime innocenti del 21 marzo”.

Hanno risposto all’appello: Sara Marenghi, Giovanni Castagnetti, Elisabetta Paraboschi, Elisa Bozzi, Gabriele Dadati, Jennifer Ravellini, Francesca Bertuzzi, Chiara Sangermani,  Paola Fornasari, Virginia Cavenaghi, Giorgio Rastelli, Giuseppe D’Orazio, Gianni Azzali, Milestone, Andrea Capellini , Claudia Paolini, Gianluca Sgambuzzi, Alessandro Fornasari, Luca Garlaschelli, Filippo Zangrandi, Nicola Curtarelli, Stefano Zammati, Piero Verani, Costanza de Poli, Antonietta Pirchio, Francesco Lo Parco, Cassandra Bolzanini, Matteo Bergamaschi, Martina Marani, Leonardo Garatti, Davide Tacchini, Anay Anselmi, Ilaria Maffini, Anna Leonida, Gruppo teatrale Quarta Parete, Manuel Ferrari, Barbara Sartori, Matteo Corradini, Itala Orlando, Emanuele Mazzi, Matilde Carassai, Claudia Luviè, Emma Piva, Gaetano Rizzuto, Teatro GiocoVita, Mattia Forzo, Mattia Motta, Emilia Mangano , Sciara Progetti, Gianluca Zilocchi, Michele Vaghini, Giorgio Lambri , Paola Pinotti, Francesco Bighi, Sabrina de Canio, Giulia Gallina , Diego di Palma, Francesco Colombi, Gessica Monticelli, Adriana Gatti, Renata Tansini, Sonia Monticelli, Carlotta Mazzi, Daniele Rossetti.

Gli appuntamenti del 21 marzo sui social di Libera Piacenza saranno:
– Alle ore 9, alle 12, alle15 e alle 18: lettura dei nomi condivisa

– Alle ore 18 versione integrale sul canale di Libera Piacenza
Canale Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCjUm8NTAwQxe6DzCfKXz_Ng

– Alle ore 10.30 : E quindi uscimmo a riveder le stelle. Sabrina de Canio Museo della Poesia

– Alle ore 16.30: La Ballata di Marcella – Quarta Parete Teatro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.