Quantcast

Evade dai domiciliari: “Meglio il carcere dei miei genitori”

"Portatemi in carcere, non posso più stare con i miei genitori". E’ questa la singolare richiesta fatta da un giovane, detenuto ai domiciliari, che l’altra sera si è presentato in Questura. E’ stato denunciato per evasione

Più informazioni su

“Portatemi in carcere, non posso più stare con i miei genitori”. E’ questa la singolare richiesta fatta da un giovane, che l’altra sera si è presentato presso gli uffici della questura di Piacenza, agli agenti in quel momento in servizio. Il ragazzo, cittadino macedone, ha spiegato che stava scontando una condanna agli arresti domiciliari ma di non poter più dividere l’abitazione con i propri genitori con i quali aveva continui litigi. Proprio a seguito dell’ennesima discussione il ragazzo ha deciso che per lui era meglio la detenzione in carcere. Richiesta al momento non esaudita, anzi: lo straniero è stato ricondotto a casa con a carico una denuncia per evasione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.