PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Rotary

RC Fiorenzuola, passaggio di consegne Rotary e Rotaract

Gruppo Piacentino

(distretto 2050)

IL BLOG

 

ROTARY FIORENZUOLA D’ARDA, passaggio delle consegne Rotary e Rotaract: Marcello Redaelli subentra a Rinaldo Onesti e Alessandro Banin a Cecilia Camorali

A fine giugno nella location del Castello di S.Pietro in Cerro si è svolta una magica serata con la partecipazione di ben 120 persone, il più importante appuntamento dell’anno rotariano 2017/2018: il passaggio delle consegne del Rotary e del Rotaract Fiorenzuola d’ Arda.

Il presidente uscente, Rinaldo Onesti, e la presidente del Rotaract, Cecilia Camorali, hanno accolto i numerosi soci e ospiti nell’immenso e verdeggiante parco antistante il castello per un ricco aperitivo di benvenuto, con scambio di saluti di vera amicizia.

Gli intervenuti sono stati poi accompagnati nell’incantevole cortile interno, dove hanno trovato sistemazione nei vari tavoli abbinati ai titoli delle più famose opere liriche di Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Gioachino Rossini e Amadeus Mozart le cui arie più conosciute hanno fatto poi da sfondo musicale per tutta la serata; iniziativa molto apprezzata sono stati i bellissimi segnaposti ideati dai ragazzi del Rotaract.

Col suono della campana e con l’inno alle bandiere il presidente ha dato inizio ai lavori portando il proprio saluto a tutti i soci con rispettivi familiari, al rappresentante del Distretto 2050, cioè il segretario distrettuale Stefano Pavesi con consorte Donata, ai rappresentanti degli altri Rotary piacentini:

Rotary Piacenza, arch.Carlo Ponzini con Stefania in rappresentanza del presidente Leonardo Bragalini:

Rotary Piacenza Farnese, presidente Paolo Bosi;

Rotary Piacenza S. Antonino, presidente Corrado Celli;

Rotary Valli Nure e Trebbia, presidente Teresa Andena;

Rotary Valtidone, presidente Abele Leva con Katia Santussi;

Rotary Cortemaggiore Pallavicino,presidente Giancarlo Bossi;

Per Inner Wheel Piacenza, la presidente provinciale Mariuccia Molinaroli.

Onesti ha quindi salutato e ringraziato per la loro presenza le autorià civili e militari: per il Comune di Fiorenzuola,il sindaco Romeo Gandolfi con l’assessore Massimiliano Morganti e la direttrice del teatro Verdi,Donatella Bracchi; per il Comune di Cadeo,la vicesindaco Marica Toma con l’assesore Donatella Amici; per l’Arma dei Carabinieri,il Magg. Biagio Bertoldi(con signora) comandante Compagnia Carabinieri di Fiorenzuola.

Onesti ha informato, inoltre, della piacevole presenza dell’attrice televisiva nota al grande pubblico e “rotariana d’adozione”, Claudia Penoni.

Il Presidente uscente ha spiegato successivamente lo svolgimento della serata, con i momenti principali del passaggio delle consegne del Rotaract Fiorenzuola che, sin dalla costituzione, ha sempre tenuto la sua cerimonia del passaggio di collare in concomitanza col passaggio di consegne del  Rotary Fiorenzuola; terminato l’intervento del presidente, è stato proiettato un recente breve video animato e musicato sulla storia e sul significato del Rotary Internazional, molto seguito e apprezzato dai presenti.

Dopo il servizio del primo piatto Onesti ha invitato la presidente del Rotaract Fiorenzuola Cecilia Camorali, a procedere per il passaggio delle consegne.

Cecilia ha salutato tutti i presenti e ha ringraziato il Rotary, a cominciare del presidente, per questa bellima opportunità che viene concessa tutti gli anni al Rotaract; Camorali quindi ha fatto partire un videofotoimmagine musicato contenente tutte le attività e service fatti nel corso dell’anno 2017/2018, corredato da numerose iniziative lodevoli.

Dopo un meritato applauso, Cecilia ha passato il collare e lo spillo al nuovo presidente Alessandro Banin, il quale, visibilmente emozionato per l’impegnativo incarico assunto, ha enunciato il programma di massima che il Rotaract Fiorenzuola intende svolgere nella sua annata sociale, terminando con la presentazione della sua squadra che andrà a far parte del direttivo; Cecilia, infine, ha chiamato al tavolo della presidenza Alessandro Magoni che, per raggiunti limiti di età,  dovrà abbandonare il Rotaract, come previsto dalle norme internazionali: dopo sue brevi parole di circostanza è seguito un sentito applauso considerato anche il suo incarico di presidente di alcuni anni fa.

Dopo la seconda portata è iniziata la cerimonia del passaggio delle consegne del Rotary; il presidente uscente Onesti ha preso la parola per il suo intervento a braccio e senza leggere un discorso (che comunque rimane agli atti della segreteria): col successivo video sono state ripercorse tutte le iniziative, attività e service fatti dal luglio 2017 fino a tutto questo mese.

Onesti ha voluto rimarcare che il ruolo da presidente(dopo due anni da segretario esecutivo) ha comportato un impegno non indifferente per la presenza e la partecipazione del Rotary nei vari incontri e momenti istituzionali; ha quindi ringraziato tutta la squadra del consiglio direttivo ed il prefetto Silvano Arisi, senza il supporto dei quali il Rotary Fiorenzuola non avrebbe sicuramente raggiunto praticamente tutti gli obiettivi programmati:

20 conviviali complessivamente compresa la 3 giorni di maggio in Piemonte per il rinnovo del 33° gemellaggio con gli amici francesi del Rotary di Marignane Marsiglia;

5 conviviali interclub (Rotary Valli Nure e Trebbia due volte, Rotary Monza Villa Reale,Rotary Forlì, Rotary Piacenza Farnese);

2 uscite teatrali:Teatro Municipale di Piacenza il 7 dicembre con Progetto Vita, Teatro Giuseppe Verdi a Fiorenzuola d’Arda il 1° marzo per l’indimenticabile concerto del violinista di fama internazionale maestro Uto Ughi.

2 nuovi socie:Tiziana Meneghelli e Edvige Francesconi (ora 7 donne socie) col raggiungimento quindi di ben 39 soci ad oggi ,mentre un altro socio verrà spillato in una prossima conviviale.

E’ importante ricordare che fino a tre anni fa il Rotary Fiorenzuola non ammetteva soci donne!

Il  Governatore 2017-2018, la piacentina Lorenza Dordoni, oltre alla visita ufficiale del 24 novembre scorso ha partecipato alla vita del club altre 2 volte, compresa la cena di gala fatta a Torino con il Rotary di Marignane per il 33° gemellaggio. La ringraziamo per tutto questo.

Service: sono stati tanti nel corso dell’anno suddivisi per le varie azioni, ma fra tutti si ricordano i due defibrillatori salvavita, il primo acquistato direttamente dal Rotary tramite il service della raccolta fondi della serata al teatro Municipale in collaborazione con Progetto Vita Piacenza e che è stato donato al Circolo anziani del Quartiere Molinetto a Firenzuola d’ Arda e l’altro tramite un progetto comune Rotary -Rotaract con l’associazione Prometeo Onlus del Distretto 2050, che ha contribuito col 50% della spesa tramite i fondi del 5 per mille. Questo verrà collocato presso la Casa di riposo RSA di Monticelli d’Ongina.

Progetto area verde con il Comune di Fiorenzuola d’Arda: per problemi burocratici relativi al trasferimento di proprietà dei terreni su una parte dei quali è stata individuata l’area verde con la piantumazione delle 50 piantine che saranno donate dal Rotary, non è stato possibile concludere l’operazione entro questo anno rotariano, ma il progetto verrà concluso entro la prossima annata.

Al fine di tenere in massima considerazione tale progetto e di rispondere nel migliore dei modi all’invito fatto dal presidente internazionale Jan Reseley all’inizio di questo anno rotariano per la salvaguardia dell’ambiente tramite la messa a dimora di un albero per ogni socio di tutti i Rotary nel mondo, il presidente Onesti ha voluto donare un alberello di conifere a tutti i soci presenti e ad altri per un totale di 50 piantine con l’invito di piantumarli subito il giorno dopo nei loro spazi verdi; il gesto è stato molto apprezzato nel suo significato ed accompagnato da un opportuno applauso.

Service collettivo: il presidente ha ricordato che tutti i 7 Rotary provinciali hanno contribuito al finanziamento di un altro progetto per la realizzazione, tramite l’ASL, di una attività di servizio di cure palliative a domicilio in particolare nei giorni di sabato, domenica e festivi. Il contributo è stato di quasi 5.000 euro.

Infine Onesti ha rimarcato che l’attività dell’anno, in gran parte sopracitata, ha permesso al Rotary Club Fiorenzuola d’Arda di ottenere due importanti riconoscimenti:

1) Attestato presidenziale conseguito già nel marzo scorso e per il 3° anno consecutivo (prima con Fabio Tavazzani e poi l’anno scorso con Stefano Sfulcini).

2) CERTIFICATO DI APPREZZAMENTO da parte del Distretto Rotary 2050:consegnato al presidente Onesti dal Governatore Lorenza Dordoni al termine del bellissimo Congresso Distrettuale il 10 giugno scorso presso il magico Teatro Bibbiena di Mantova.

E’ la targa Paul Harris riservata ai Club e viene riconosciuta una vota sola nella vita di un Rotary; pertanto d’ora in poi il nostro club sarà Rotary Club Fiorenzuola d’Arda PHF. E’ seguito un meritato applauso e subito dopo è partito il video racconto annunciato sull’attività delle conviviali 2017/2018.

Finalmente è arrivato il momento cruciale della serata con il passaggio delle consegne. Onesti ha chiamato Marcello Redaelli, già seduto alla sua destra e lo ha presentato agli intervenuti: nell’augurargli un buon anno rotariano gli ha poi passato il collare con tutti i nomi dei precedenti presidenti e lo ha spillato con il distintivo Rotary presidente. Lo scambio di abbracci e saluti di mano tra Onesti e Redaelli sono stati sovrapposti da scroscianti applausi.

Marcello ha preso la parola facendo emergere una certa emozione considerata anche la sua giovane età coronata però da notevoli esperienze nell’ambito del Rotaract; Marcello ha esordito dicendo che si impegnerà al massimo per proseguire in tutto quello fatto dal presidente uscente Onesti e per una nuova progettazione nell’interesse di tutti i soci, puntando molto sull’aggiornamento e formazione dei soci stessi in abbinamento con la realizzazione di nuovi service per raggiungere la mission prevista dal Rotary Fiorenzuola, dal Distretto 2050 col nuovo Governatore Renato Rizzini e dal presidente internazionale, Barry Rassin.

Subito dopo Marcello ha presentato la sua squadra: past president e segretario esecutivo Rinaldo Onesti, vicepresidente Stefano Sfulcini, tesoriere Maurizio Pericotti e i consiglieri Stefano Pavesi, Franco Spaggiari, Fabio Tavazzani; purtroppo assente per impedimento all’ultimo momento Francesco Timpano, segretario e presidente incoming. Il prefetto sarà nominato, come prassi, nel prossimo direttivo; segue un meritato applauso per il nuovo presidente e per tutta la sua squadra.

Come di consueto i giovani del Rotaract hanno proceduto, con sottofondo musicale delle arie delle opere liriche, un omaggio consistente in una bellissima e capiente borsa estiva a tutte le 60 signore presenti molto gradita e offerta dal Rotary Club Fiorenzuola d’Arda.

Prima di terminare la serata il presidente uscente Onesti ha chiamato al tavolo della presidenza tutti i componenti del suo consiglio direttivo, compreso il prefetto Silvano Arisi, consegnando a ciascuno di loro in segno di riconoscenza un bellissima pergamena personalizzata e firmata a mano sul momento; inoltre, una confezione di formaggio grana padano riserva (24 mesi di stagionatura) e una ciotola di ricotta fresca, anche come gesto di promozione di prodotti lattiero caseari del nostro territorio piacentino.

Infine, Onesti ha chiamato al tavolo Cecilia Camorali, Clara Pavesi (consorte del nuovo presidente) e Donata Pavesi (consorte del segretario distrettuale Stefano Pavesi e grande collaboratrice del Rotary) e le ha omaggiate di un bel mazzo fiori anche a ricordo della intensa serata. Alle ore 23.50, col suono della campana a due mani, è terminata la conviviale del passaggio delle consegne.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.