PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In 200 per la camminata notturna sul Sentiero del Tidone foto

Successo oltre le previsioni per la prima edizione dell’evento “CamminiAmo sul Sentiero del Tidone in una sera di mezza Estate“: in duecento (l’evento era a numero chiuso) hanno percorso, durante l’eclissi lunare, un tratto del Sentiero visitando il borgo di Caminata (Piacenza).

Bilancio quindi assolutamente positivo per gli organizzatori che stanno già pensando ad una prossima edizione, come richiesto con entusiasmo dai partecipanti.

LA SERATA – Dopo il ritrovo a Caminata i partecipanti, suddivisi in gruppi, hanno percorso a piedi il tratto del Sentiero che li ha portati alla Diga del Molato\Lago di Trebecco. Dopo l’attraversamento hanno raggiunto il Ristorante “4 Venti” per la cena, per poi ripartire tutti insieme percorrendo a ritroso lo stesso itinerario già effettuato e ammirando l’eclissi lunare nelle sue varie fasi, allietati da canti popolari. Al termine dell’escursione è stato possibile visitare il piccolo borgo di Caminata ripercorrendone la storia grazie all’associazione “Il Cammino”.

Daniele Razza, presidente dell’associazione del Sentiero del Tidone, definisce questo appuntamento (il primo gestito direttamente dal sodalizio che ha realizzato, tabellato e cura costantemente e da sempre l’intero percorso di 69 km che costeggia tutta l’asta del torrente) un “successo tanto reale quanto inaspettato”: “Gli sguardi, le emozioni e le parole dei partecipanti ci hanno fatto capire quanto sconosciuto ma affascinante sia stato per loro il Sentiero e questa parte dell’Alta Val Tidone e Caminata:era il nostro obiettivo ed è stato raggiunto pienamente”.

“Un doveroso ringraziamento alla Pro Loco di Caminata per tutto il supporto organizzativo, alla Croce Rossa di Nibbiano\Pianello per la costante presenza e il servizio reso e all’associazione ‘Il Cammino’; il risultato ottenuto deve essere diviso tra tutti coloro che si sono impegnati alla riuscita dell’evento. Grazie anche al Consorzio di Bonifica che ci ha permesso in via del tutto eccezionale di percorrere il coronamento della Diga del Molato, sia al tramonto che nel ritorno con l’oscurità, dandoci l’opportunità di godere di un paesaggio unico, e all’amministrazione del Comune Alta Val Tidone per aver concesso il patrocinio gratuito alla manifestazione con l’aiuto fondamentale dell’assessore al turismo Simona Traversone”.

“Sono orgogliosa – afferma la stessa Traversone – di aver dato il mio personale contributo per la realizzazione di questo evento e voglio a mia volta ringraziare le associazioni e gli enti per la sua riuscita. La nuova amministrazione si impegnerà a promuovere eventi come questo al fine di far conoscere le bellezze del nostro territorio”.

Soddisfazione anche da parte di Pietro Luigi Bonoldi, presidente della Pro Loco di Caminata, e Giovanna Scansani, referente dell’associazione “Il Cammino”: “Crediamo – spiega Bonoldi – che l’inattesa, grande partecipazione sia dovuta a diversi fattori, tra cui la scelta del suggestivo itinerario valorizzato dall’attrazione dell’eclissi lunare verificatesi in coincidenza. Non ultima ragione del successo, la collaborazione stretta tra le varie associazioni che hanno organizzato l’evento e il rinnovato rapporto con le istituzioni, ovvero il comune Alta Val Tidone”.

“Gli stoici che hanno resistito fino alla fine – aggiunge Scansani – hanno potuto ascoltare alcuni cenni storici del borgo millenario e fortificato di Caminata, dei suoi camminamenti segreti, del suo essere una zona di confine e della chiesa dedicata ai Santi Sinforiano e Timoteo; oltre a questo, i partecipanti hanno potuto vedere la mostra fotografica relativa al paese e l’esposizione di dipinti di Maddalena Succi, entrambi allestiti all’interno della sede della nostra associazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.