Coltivazione di “maria” davanti a casa: ai domiciliari agricoltore 54enne

Coltivava 46 piante di marijuana, di altezza compresa tra gli 80 e i 120 centimetri, davanti all’atrio di casa, in una azienda agricola nel comune Alta Val Tidone (Piacenza).

Per questo un 54enne agricoltore, è stato arrestato il 3 luglio scorso dai carabinieri della Stazione di Pianello. I militari hanno effettuato l’accesso all’azienda agricola per un controllo ed immediatamente hanno notato all’esterno dell’abitazione principale le piante di marijuana poste in vasi di plastica di colore nero. E’ stato quindi perquisito tutto il complesso agricolo: un casale su due livelli, il grande magazzino ed un container. I militari dell’Arma hanno trovato e sequestrato complessivamente circa 140 grammi di marijuana, 53 grammi di hashish e numerosi semi di canapa indica. La droga ed i semi erano nascosti in tredici barattoli di vetro o plastica ed in alcune buste di cellophane.

Il 54enne agricoltore è stato arrestato per produzione e detenzione di sostanze stupefacenti, condotto in caserma e, dopo le formalità di rito, riaccompagnato presso la sua dimora agli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.