Con un’apparecchiatura elettronica per superare l’esame della patente. Denunciato

Sorpreso all’esame della patente con un’apparecchiatura elettronica in grado di collegarsi con l’esterno.

A finire nei guai un 36enne straniero, controllato l’altro giorno dai carabinieri del Radiomobile di Piacenza nella sala della Motorizzazione Civile dove erano in corso gli esami di teoria per il conseguimento della patente di guida. L’esaminatrice della sessione aveva infatti il sospetto che qualcuno tra i candidati stesse utilizzando un dispositivo per comunicare con l’esterno. In particolare, a destare sospetti uno dei diciassette canditati presenti: un 36enne, nato in Nigeria e residente in provincia, che non parlava e non comprendeva a sufficienza la lingua italiana.

Controllato dai militari intervenuti, aveva in uso due cellulari ed un sofisticato dispositivo elettronico composto da diversi componenti interconnessi attraverso alcuni cavi ed alimentato da due piccole batterie in grado di collegarsi con l’esterno. L’intero dispositivo veniva sequestrato: l’uomo, portato in caserma, al termine degli accertamenti è stato denunciato per falsità ideologica e falsa attribuzione di lavori altrui.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.